Sistemi filoviari, finanziamenti e progetti per lo sviluppo del settore

Sistemi filoviari, finanziamenti e progetti per lo sviluppo del settore

Il prossimo venerdì 5 Aprile si terrà a Parma presso Palazzo del Governatore la quarta giornata italiana del filobus con l’obiettivo di proseguire nel percorso
virtuoso per valorizzare le competenze nazionali, individuando le eccellenze italiane nel settore dei trasporti, della mobilità e delle smart cities.

L’attenzione della giornata, oltre che all’analisi del trend europeo del settore, sarà posta ai progetti di sviluppo in Italia con le istanze presentatesi a seguito del recente programma di finanziamento pubblicato dal MIT (Ministero Infrastrutture e Trasporti).

Apriranno gli interventi del convegno l’Assessore alle politiche di sostenibilità ambientale del Comune di Parma Tiziana Benassi e il Presidente di TEP Roberto Prada, che introdurranno le testimonianze dei rappresentanti di alcune importanti società italiane di trasporto pubblico locale con esperienze eccellenti nel settore e rappresentanti delle più importanti aziende produttrici di filobus.

Fra gli interventi si segnala anche quello della di Katharina Rainer, rappresentante dell’ Associazione tTrolley: mMotion, che si occupa di diffondere a livello Europeo la cultura del filobus.

Il convegno è l’occasione di un confronto e approfondimento importante fra esperti di mobilità e trasporti che il Comune di Parma, attraverso l’iniziativa Parma Futuro Smart, vuole promuovere con i più importanti stakeholders nell’ottica di innescare un processo virtuoso e rendere la città di Parma sempre più smart, migliorando la qualità della vita e della mobilità urbana delle persone che vivono, studiano, lavorano o semplicemente si spostano in città.

Il filobus è un mezzo di trasporto ecologico, presente in più di 90 reti tra Unione Europea e Svizzera, dotabile di tecnologie estremamente avanzate che garantiscono una grande flessibilità di esercizio.

Parma vanta da sempre una grande tradizione filoviaria e l’Amministrazione, convinta che la sostenibilità ambientale sia la strada da perseguire per arrivare ad essere una città smart, lavora insieme a TEP per cambiare insieme la mobilità.

L’azienda di trasporto, nei propri piani di rinnovo e miglioramento della flotta previsti per i prossimi 2 anni, ha deciso di continuare ad investire sul filobus e sul potenziamento e la valorizzazione delle linee filoviarie esistenti: sono già in produzione 10 filobus full-electric in arrivo nel 2020 (con già prevista l’opportunità di raddoppiarne quasi il numero).

Locandina giornata italiana del filobus