Parma candidata a diventare capitale Green d'Europa

Parma candidata a diventare capitale Green d'Europa

Dopo gli ultimi riconoscimenti ottenuti dalla città di Parma, “Città Creativa per la Gastronomia UNESCO” e  “Capitale Italiana della Cultura per il 2020”, il 21 giugno Parma si è candidata ufficialmente a ottenere un altro importante riconoscimento europeo: “Capitale Verde Europea 2022”.

Questa nuova ambiziosa sfida rappresenta uno stimolo importante per la città, che potrebbe diventare la prima città italiana a conquistare il titolo di “capitale verde”, dal momento che questa candidatura sosterrà e valorizzerà azioni e iniziative volte a promuovere la mobilità sostenibile, la resilienza e lo sviluppo sostenibile della città di Parma, in una traiettoria sinergica con gli obiettivi e le strategie di Parma Futuro Smart.

Una città verde è caratterizzata da un approccio integrato e multi settoriale al benessere, all’inclusione sociale e allo sviluppo locale durevole, basato sulla elevata qualità ambientale, l’efficienza e la circolarità delle risorse, la mitigazione e l’adattamento al cambiamento climatico, tutti aspetti su cui gli stakeholders di Parma Futuro Smart stanno lavorando all’interno dei tavoli del percorso partecipato di costrizione del Piano Parma Smart City. Diventare “Capitale Verde Europea” comporterebbe diversi vantaggi, tra cui una maggiore attenzione alle iniziative ambientali, un incremento del turismo e degli investimenti esteri, maggiore visibilità a livello nazionale ed europeo con ricadute positive per il rafforzamento dell’economia locale e la creazione di nuovi posti di lavoro.

Questo percorso per diventare “città green” sarà portato avanti dalla città di Parma in stretta collaborazione con la Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e con la squadra di “Parma io ci sto!” che ha già concretizzato un partenariato pubblico-privato vincente definito “modello Parma”.

Cos’è il premio European Green Capital (EGCA)?

E’ il riconoscimento che viene dato ogni anno ad una città europea di almeno 100.000 abitanti che si è distinta per il suo impegno a costruire un ambiente di vita urbano di elevata qualità ambientale che possa agire come modello e ispirare altre città. Il premio viene assegnato dalla Commissione Europea e costituisce uno dei principali strumenti di policy per affrontare le sfide urbane green, riconoscendo e premiando le azioni e gli sforzi a livello locale per migliorare l’ambiente.  Le città già insignite del premio “European Green Capital” sono: Stoccolma nel 2010, Amburgo nel 2011, Vitoria-Gasteiz nel 2012, Nantes nel 2013, Copenaghen nel 2014, Bristol nel 2015, Lubiana nel 2016, Essen  nel 2017, Nijmegen nel 2018, Oslo nel 2019 e Lisbona nel 2020.

Sono 12 gli indicatori con cui vengono valutate le città candidate al Premio Capitale Verde Europea: Cambiamenti climatici-mitigazione; Cambiamenti climatici-adattamento; Mobilità sostenibile urbana; Uso sostenibile del territorio; Natura e Biodiversità; Qualità dell’aria; Rumore; Rifiuti; Acqua; Crescita verde ed Eco-innovazione; Prestazioni energetiche; Governance.